La Kater I Rades rinasce a nuova vita. Sulla motovedetta albanese, speronata e affondata dalla corvetta “Sibilla” della marina Militare, trovarono la morte 81 persone, morte annegate al largo del canale di Otranto il 28 marzo del 1997. Oggi la Kater è diventata “un monumento per tutti i migranti morti in mare”. L’opera è dello scultore greco Costas Varotsos.

Annunci

Kater I Rades

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...